PIERLUIGI BELFIORE

“Provengo dall’area commerciale della Treatex, azienda rilevata dalla Danzo nel 2012. Ho voluto rimettermi in gioco in questa dimensione, con l’obiettivo di acquisire nuove competenze. Ora svolgo una serie di attività che sono direttamente coinvolte nel processo produttivo, oltre a continuare ad occuparmi delle vendite. In particolare, seguo il finissaggio ed il lavaggio dei tessuti. Sono convinto che la prerogativa della nostra attività sia la massima affidabilità che garantiamo ai clienti. Mi riferisco, soprattutto, ai tempi di consegna, alla qualità dei prodotti richiesti e al mantenimento delle esclusive. Un altro aspetto che ci caratterizza è dato dalla continua sperimentazione che realizziamo, finalizzata alla creazione di nuove tipologie di tessuti e disegni. Questo processo spesso viene perfezionato attraverso il dialogo che instauriamo direttamente con i clienti. Una dinamica che, fra l’altro, ci consente di essere attenti a percepire le nuove sensibilità del mercato.”

 FRANCA GRANDE

FG

“Ho iniziato a lavorare in questa azienda come tessitrice, poi sono  passata ad occuparmi dei processi produttivi, fino a dedicarmi alla ricerca e allo sviluppo, non trascurando la cura delle relazioni con i clienti. Il mio apporto avviene principalmente nell’elaborazione e nella proposta di nuove idee. A ciò unisco una grande determinazione, che da sempre mi anima e che ritengo sia fondamentale al fine di permettere alla creatività di avere un’applicazione industriale. Posso affermare che, pur avendo tutti noi un ruolo ed un attitudine insostituibili all’interno dell’azienda, operiamo in una condizione di osmosi, come una squadra. Questo è un altro lato del nostro lavoro in cui crediamo profondamente e che rappresenta sicuramente una peculiarità.”

 PAOLO TURCO

PT1

“Da circa tre anni opero a stretto contatto con Antonio Danzo nella gestione della Divisione Arredo. Sono entusiasta di questo lavoro, in quanto ho la possibilità di crescere sotto molti aspetti. Quando si agisce in un contesto come il nostro, dove le sensibilità e le dinamiche individuali si integrano con il gruppo, si ricevono maggiori stimoli rispetto ai normali rapporti di lavoro, con la possibilità di apprendere rapidamente molte più cose e di ricevere continue gratificazioni. Considerata la mia giovane età, posso affermare di avere una responsabilità notevole, della quale non sarebbe stato facile essere investiti altrove, in dimensioni organizzative simili. A questo proposito, testimonio che la realtà aziendale di cui faccio parte ripone grande affidamento nelle risorse giovanili.”

 GIULIA FEDERICA DANZO

GD

“Da sempre sono rimasta affascinata dal lavoro svolto da mio nonno e che ora sta portando avanti mio padre. Anche io ho intenzione di dare il mio contributo all’interno dell’azienda, non appena avrò terminato il corso di studi. Ho già accumulato qualche esperienza in tal senso, considerato che ho partecipato a diverse fiere internazionali dove l’azienda ha presentato le ultime produzioni. In quelle occasioni, ho accompagnato mio padre e di conseguenza, ho potuto essere testimone di come si articolano i processi commerciali dell’ impresa. Nel periodo storico in cui viviamo, dove molti giovani della mia stessa età puntano a lavorare principalmente nel settore terziario, ho deciso di andare controcorrente e di scommettere il mio futuro nel settore tessile.”

SILVIA EMANUELA DANZO

SD“Fin da adolescente ho manifestato una particolare predisposizione verso tutto ciò che avesse a che fare con la moda, il design e l’arte in generale. Nell’organizzazione dell’impresa, ho cercato di definire il mio ruolo seguendo il più possibile quelle che sono le mie aspirazioni e le mie attitudini. In questo senso, al fine di acquisire anche una formazione accademica, sto frequentando, parallelamente al lavoro in azienda, una rinomata scuola di “fashion design”, l’istituto Marangoni di Milano. Mi auguro di poter contribuire in maniera sempre più incisiva, sotto il profilo creativo, all’elaborazione dei prodotti della nostra attività.”